La Protezione Civile dell’Emilia-Romagna in aiuto dei terremotati del centro Italia

Si rafforza l’impegno della Regione e del sistema di volontariato di Protezione civile per prestare soccorso alle comunità terremotate dell’Italia centrale, alle prese con l’emergenza neve.. Tra i luoghi di destinazione i comuni di Smerillo e Santa Vittoria in Matenano, in provincia di Fermo, e di Penna San Giovanni, a Macerata. L’assessore Gazzolo: “D’accordo con la Regione Marche, abbiamo dirottato gli interventi dove c’è maggiore necessità“.

Sono sei le squadre di volontari, per un totale di 25 persone, partite dall’Emilia-Romagna con destinazione Marche, quattro delle quali già all’opera soprattutto nelle attività di spalatura e sgombero della neve; ognuna è dotata di mezzi fuoristrada e di piccole turbine, per procedere alla rimozione della neve e del ghiaccio dalle strade e dalle alberature. Altre due squadre del Soccorso Alpino Emilia-Romagna sono impegnate con 8 uomini a Campotosto (L’Aquila), in prossimità del luogo dove si è verificata la slavina alle falde del Gran Sasso.

D’accordo con la Regione Marche – sottolinea l’assessore regionale alla Protezione civile, Paola Gazzolo- abbiamo deciso di destinare i soccorsi in provincia di Fermo, nei territori comunali di Smerillo e Santa Vittoria in Matenano, e di Macerata, in particolare a Penna San Giovanni. Interveniamo laddove riceviamo indicazioni di necessità e richieste da parte del Dipartimento nazionale di Protezione civile, con il quale stiamo operando in stretto e costante raccordo. Ringrazio tutti i volontari già partiti e pronti a farlo, come sempre la disponibilità della nostra gente è massima“.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *